FANDOM


Supernova

A supernova explosion

Beta Niobe nova remastered

Beta Niobe goes nova in 2269

Template:Disambiguation

Una supernova o nova è una forte esplosione che in genere si verifica dopo la morte di una stella vecchia. Quando una stella si compatta esaurisce tutto il combustibile nucleare, la stella non ha più la forza di contrastare la propria gravità e collassa. la risultante onda d'urto soffia via gli strati esterni della stella nello spazio, lasciando alla fine il nucleo che diventa una stella a neutroni o un buco nero, dipende dalla massa residua. Un differente tipo di supernova si verifica (molto raramente nella nostra Via Lattea) quando una nana bianca in uno stretto Sistema binario inghiotte materiale dal suo compagno, alla fine diventa troppo compatta e collassa. (TOS: "Un Tuffo nel Passato"; TAS: "Universi paralleli"; TNG: "Contaminazione", "L'Ultimo Avamposto", "L'uomo di latta"; VOY: "Questione di Q-ore"; Template:Nemesis)

Quando le stelle esplodono, emettono un impulso elettromagnetico. Questo impulso può causare un non funzionamento nei dispositivi elettromagnetici tipo i computer. Nel 2364 quando una stella nel sistema Beta Magellano diventò una supernova, di conseguenza il computer principale su Bynaus si guastò. (TNG: "11001001")

Storia Modifica

In genere le supernove si verificano nella Via Lattea circa due volte per secolo. A partire dal 24° secolo, solo tre navi stellari della Flotta Stellare hanno assistito di persona all'esplosione di una supernova. La registrazione dell'osservazione più vicina era a meno di 10 miliardi di chilometri ed è stato stabilito dalla USS Voyager nel 2373. (VOY: "Questioni di Q-ore")

Nell'Universo negativo, una supernova è una stella morta che inizia la sua vita. (TAS: "Universi paralleli")

Una supernova si verificò 600,000 years ago, durante l'Era dei Makto, e fu il responsabile della caduta dell'Impero Tkon. (TNG: "L'Ultimo Avamposto")

Il sistema solare Fabrina diventò una nova quasi 10 mila anni prima, nel 23° secolo. (TOS: "Ho toccato il cielo")

Nel luglio del 2151, l'Enterprise si è avvicinata di tre anni luce ai resti di una supernova di classe J'ral, ma non cambiò rotta per studiarla. (ENT: "Una questione di civiltà")

Nel 2268, l'equipaggio della USS Enterprise osservò la supernova Beta Niobe e la distruzione del pianeta Sarpeidon. Qualche settimana prima, avevano osservato anche la supernova Minara. (TOS: " Il diritto di sopravvivere", " Un tuffo nel passato")

Durante la riunione del Comando sull'Operazione Recupero viene mostrata in primo piano carta dove si vedevano anche e le Nova Frazee e la Nova Winter. (Template:Rotta verso l'ignoto)


Nel 2366, la stella Beta Stromgren esplose in una supernova. Le ultime fasi della sua vita furono osservate dalla USS Enterprise-D mentre prendeva contatto con la creatura Gomtuu. (TNG: "l'uomo di latta")

Nel 2373, si è riscontrato un certo numero di supernove all'interno di un piccolo settore del Quadrante Delta, come conseguenza della Guerra Civile dei Q. Queste supernove erano in realtà il risultato della distruzione spaziale all'interno del Continuum dei Q. Questa guerra civile nel Continuum dei Q ha causato pericolose ripercussioni in tutta la Via Lattea incluso un fuoco incrociato galattico, sotto forma di esplosioni di supernove. Nel breve spazio temporale di pochi giorni esplosero ben tre supernove.

Questo fu spiegato a Chakotay, dalla Template:Femmina Q, che "ogni volta che una stella implode si crea un falso vuoto di intensità negativa che va a risucchiare la materia circostante all'interno del Continuum."

L'Equipaggio della Voyager, agendo in base alle informazioni della femmina Q, utilizzò l'esplosione di una di queste supernove per entrare nel Continuum e salvare Q e il Capitano Janeway. (VOY: " Questione di Q-ore")

Diverse settimane dopo, nel Quadrante Alpha, un Template:Cambiante che si era tramutato nel Dottor Julian Bashir tentò di far esplodere una supernova nel sole Bajoriano utilizzando trilitium, tekasite e protomateria. Il Fondatore fu fermato da Kira Nerys, Jadzia Dax e l'equipaggio della USS Defiant. (DS9: "Alla luce dell'inferno")

Nel 2374, quando Janeway chiese al Dottore della arithrazine lui le chiese se aveva intenzione di "passeggiare attraverso una supernova." (VOY: "Direttiva Omega")

Nel 2375, Janeway utilizzò lo studio sui resti di una supernova come scusa per entrare in una zona limitata dello spazio Devore.(VOY: "Contrappunto")

Nel 2387, una supernova minacciò la galaxy. L'Ambasciatore Spock tentò di fermarla usando la materia rossa per creare un buco nero che sperava la distruggesse, ma prima che potesse mettere in atto questo piano la supernova distrusse Romulus e questo portò alla creazione di una realtà alternativa. Nel 2258 della realtà alternativa, Spock utilizzò la fusione vulcaniana per mostrare l'evento della supernova al James Kirk alternativo. (Star Trek)

Classificazione SupernovaModifica

Appendici Modifica

Informazioni di base Modifica

Nella Template:St-minutiae di Star Trek: Il Film, il film sarebbe dovuto iniziare con un inquadrature nello spazio profondo. La cinepresa avrebbe dovuto inquadrare una stella bianca in un sistema stellare "...Improvvisamente cambia, illuminandosi, splende di un'intensità incredibile: una supernova." Fermandosi brevemente come testimone di questo evento celeste, la cinepresa si sarebbe mossa alla ricerca di V'ger.

Non è mai stato spiegato se le distruzioni spaziali nel Q Continuum sono state create deliberatamente o erano soltanto degli effetti collaterali delle varie armi Q, ma solo che la guerra civile dei Q e le azioni dei Q stavano avendo delle conseguenze galattiche.

In Star Trek: Countdown, il prequel ufficiale del fumetto Star Trek, la stella che diventò una supernova e distrusse Romulus era chiamata la stella di Hobus. Viene spiegato che la supernova Hobus era diversa da qualsiasi cosa vista in precedenza: coma la supernova era cresciuta, si era convertita da massa in energia, come era accresciuto il suo potere e aveva permesso di espandersi. Come risultato la sua minaccia aveva superato il sistema Hobus e alla fine l'intera galassia.

Link esterni Modifica